In questa guida troverai molti consigli su come scegliere il materiale del lavabo del mobile bagno.

Prima di scoprire i materiali dei lavandini, puoi leggere la mini guida dedicata alla scelta della tipologia di lavabo in base alla posa: integrato, in appoggio, a incasso, a semincasso e a sbalzo, consolle e monoblocco.

Per scegliere il lavabo che fa per te parti da due semplici domande:

1. quale uso farai del mobile e del lavabo: è per il bagno padronale, per l'unico bagno di casa e ne usufruisce tutta la famiglia, per il tuo bagno privato en suite (nella camera matrimoniale), per un bagno di servizio solo per gli ospiti?

2. qual è il tuo budget: questa seconda domanda è connessa alla prima. Per un bagnetto di servizio piccolo magari vorrai un lavamani in ceramica poco caro; per il tuo bagno in camera potresti volere il lusso di un marmo ricercato o il design di una vasca a bacinella in pietra naturale; se il bagno è per i bambini punterai sulla praticità della ceramica o del gres.

Vediamo subito quali sono i materiali più diffusamente impiegati nella produzione di lavabi di qualità:

LAVABO IN CERAMICA

CONSIGLIATO A CHI CERCA elevata resistenza ai detergenti aggressivi e un ottimo rapporto qualità-prezzo

SCONSIGLIATO A CHI CERCA flessibilità in termini di forme, dimensioni e soprattutto colori
 
LAVABO IN VETRO

CONSIGLIATO A CHI CERCA
un mobile bagno dal grande valore estetico, numerosissimi colori, igiene

SCONSIGLIATO A CHI CERCA un lavabo resistente agli urti e allo shock termico, senza particolari esigenze di pulizia, se il bagno di casa è unico ed è utilizzato da tutta la famiglia, compresi i bimbi...meglio optare per materiali pratici e meno scenografici
 
LAVABO IN MINERALGUSS

CONSIGLIATO A CHI CERCA
una sensazione tattile unica, varie forme e dimensioni; resistenza al calore umido, alla sigaretta e al calore secco; estrema igiene

SCONSIGLIATO A CHI CERCA un lavabo "da battaglia": è sensibile ai solventi e alle lozioni alcaline, detergenti in polvere e abrasivi
 
LAVABO IN RESINA E MARMORESINA

CONSIGLIATO A CHI CERCA
un look moderno, ampia flessibilità in termini di dimensioni, semplice manutenzione, alta resistenza

SCONSIGLIATO A CHI CERCA un lavabo dalle forme classiche e un piano su cui...farsi le unghie, la resina infatti è sensibile all'acetone
 
LAVABO IN MARMO O PIETRA

CONSIGLIATO A CHI CERCA
un design minimal con tutta la bellezza del materiale naturale come protagonista assoluto del bagno

SCONSIGLIATO A CHI CERCA materiali pratici che non necessitano di particolari cure e attenzioni
 
LAVABO IN STRATIFICATO HPL

CONSIGLIATO A CHI CERCA
un materiale pratico, igienico, resistente, non delicato, non poroso, privo di giunzioni, resistente a muffe, batteri, facile da pulire

SCONSIGLIATO A CHI CERCA flessibilità in termini di forme

Mobile bagno con lavabo in ceramica

Com'è fatto
La ceramica è uno dei materiali più antichi tra quelli utilizzati in casa. Si tratta di un composto naturale e inorganico a base di argille, caolino, minerali feldspati (origine magmatica) e quarzo. A questi si possono aggiungere sabbie silicee, ossidi di ferro, allumina. Prima della cottura la ceramica è facilmente malleabile e la sua plasticità consente di lavorarla in  varie forme. Una volta cotta diventa rigida e resistente. I lavabi in ceramica vengono sempre smaltati per garantire la massima impermeabilità, proprietà che si aggiunge alla già bassissima porosità del materiale. Un altro tipo di ceramica venuto alla ribalta negli ultimi anni è il gres porcellanato. È una ceramica a pasta compatta (greificata, da qui il suo nome) ricavata da una miscela di acqua, argille, caolino, sabbia e sostanze naturali. Queste vengono cotte a temperatura elevata e si trasformano, attraverso il processo di estrusione a crudo, in una lastra dalle straordinarie proprietà meccaniche. La vetrificazione chiude i pori garantendo impermeabilità e igiene.

Manutenzione e pulizia
La smaltatura della ceramica protegge dall'usura, agevolando la pulizia. Ceramica e gres possono essere puliti utilizzando acqua e i detergenti più comuni, anche i più aggressivi come l'acido cloridrico (attenzione però alla piletta e al rubinetto!). Detergenti liquidi, candeggina, creme leggermente abrasive tra le più vendute anche per sanitari e piatti doccia, possono essere utilizzati per igienizzare.

  • CERAMICA: il mobile bagno con lavabo in ceramica è una delle scelte migliori in fatto di prezzo e manutenzione: ha un ottimo rapporto qualità-prezzo, è resistente ai graffi e alle abrasioni. Le sue elevate performance includono la resistenza a tutte le temperature e all'esposizione alla luce (non ingiallisce).

  • GRES: la vetrificazione assicura massima resistenza all'assorbimento dell'acqua, alle macchie e all'abrasione. Resiste agli urti, ai graffi e alle sostanze chimiche: basti pensare che ad oggi è uno dei materiali più utilizzati ed amati nella produzione di piastrelle e pavimenti, tutte superfici estremamente sollecitate. Il gres ha il notevole vantaggio di poter imitare qualsiasi materiale, dal legno alla pietra, fino all'effetto corten e metallo

Lavabo in gres per il bagno moderno e pratico N53 Atlantic

Mobile bagno con lavabo in vetro

Il vetro e il cristallo sono materiali splendidi, resistenti ma sensibili agli urti violenti. Se preferisci la praticità all'estetica allora il vetro non è la scelta adatta al tuo bagno. Se invece l'estetica è al primo posto il bagno con lavabo in vetro è perfetto. I colori a disposizione sono tantissimi e molte aziende offrono vari tipi di vetro in finiture lucide o satinate, in extrachiaro, laccato, satinato, effetto pietra, effetto legno.

Com'è fatto
Il vetro si ottiene da diossido di silicio (sabbia silicea) e altri componenti chimici (a seconda dell'uso, del colore e della qualità che si vuole ottenere) cotti in fornace. Il liquido ottenuto si solidifica e diventa vetro che può essere temprato per ottenere una maggiore resistenza. Il materiale ottenuto può essere trasparente, extrachiaro, satinato, acidato, stampato, laccato: le lavorazioni possibili sono molteplici e sono destinate a vari usi decorativi e/o pratici.

Manutenzione e pulizia
I lavabi in cristallo sono estremamente decorativi ma devi tenerli in perfetto ordine: graffi, calcare, aloni sono dietro l'angolo ed immediatamente visibili. Evita di appoggiare boccette di profumo, deumidificatori e profumatori ambientali sulla superficie. Il consiglio è asciugare sempre il piano evitando ristagni.
Le aziende più serie trattano i propri piani e lavabi in vetro con appositi anticalcare e sostanze antistatiche per mantenerne a lungo la lucentezza ed assistervi nella manutenzione. Sono comunque da evitare urti violenti, la caduta di corpi contundenti e l'appoggio di corpi caldi per non incorrere nel rischio di shock termico.
Un'altra precauzione da osservare durante l'installazione è quella di non creare tensioni laddove il cristallo incontra parti metalliche: quindi non stringere troppo miscelatore, sifone e piletta ed utilizza le apposite guarnizioni.

Mobile bagno con lavabo e top in vetro satinato nero Atlantic N56

Mobile bagno con piano e lavabo in cristallo N04 Atlantic

Mobile bagno con lavabo in resina

Parlare di mobile bagno in resina è in realtà improprio. Nel caso di piani e lavabi in resina questo materiale è impiegato come matrice per la creazione di compositi: una base, cioè, che viene mescolata con altri elementi.

Il Tekorstone, il marmoresina, l'Ocritec, gli agglomerati di marmo e di quarzo, hanno tutti una matrice in resina.

  • TEKORSTONE: materiale composito minerale tecnologicamente avanzato, con film in resina, può essere stampato in molte forme e dimensioni. Piacevole al tocco ed igienico, presenta una superficie leggermente increspata che imita la pietra naturale. Non è poroso, è insensibile alla luce, non ingiallisce ed è resistente al calore.
    Eventuali graffi o scheggiature possono essere rimossi con una spugnetta leggermente abrasiva, mentre per la normale pulizia sono sufficienti acqua e detergenti comuni.
    Si sconsiglia l'uso di sostanze acide (acetone, trielina, acidi aggressivi). È importante risciacquare bene le superfici dopo il lavaggio

Mobile con lavabo di grande spessore in resina Tekortstone N55 Atlantic

  • MARMORESINA: materiale composito costituito da una matrice in resina poliestere con carica minerale di carbonato di calcio, rivestito superficialmente con una pellicola protettiva (gelcoat). Non poroso e solido, può essere pulito con semplici detergenti casalinghi. Per ripristinare la finitura lucida è sufficiente usare una pasta lucidante; se la finitura opaca viene graffiata o leggermente danneggiata può essere ripristinata con una carta abrasiva finissima (grana 800/1000)

Top con lavabo integrato in marmoresina bianco Blizzard 02

  • OCRITEC: materiale acrilico di nuova generazione che viene colato su tutto lo spessore del lavabo. È immune ai raggi UV quindi non ingiallisce, resiste agli urti, ai graffi e alle sostanze acide. Il suo aspetto è più brillante rispetto ad altri marmoresina, avvicinandosi alla ceramica. Eventuale comparsa di opacità dovuta al calcare e piccoli graffi possono essere eliminati con un panno morbido e comune pasta lucidante. È sconsigliabile usare prodotti abrasivi, preferire invece normali detergenti liquidi. Si trova in molte forme, sia opaco che lucido

Mobile bagno Blizzard 14 con lavabo e top in Ocritec disponibile lucido, opaco e colorato

Lavabo di design in Ocritec in due colori

Mineralguss

I mobili bagno con lavabo in mineralguss solitamente presentano il lavabo integrato nel top.

Si tratta di un materiale composito costituito da carbonati di calcio e triidrati di alluminio, legati da una bassa percentuale di resina poliestere. Un mineralguss di alta qualità è solitamente trattato con un film gelcoat per aumentare la resistenza della superficie. È resistente al calore e offre un'elevata igiene poiché non consente la proliferazione di batteri e muffe. La superficie continua e priva di giunture è un grande pregio estetico oltre che un vantaggio a livello igienico.

Per la pulizia utilizzare una spugnetta con acqua e un normale detersivo. Non deve entrare in contatto con solventi e lozioni alcaline quali l'ammoniaca. Le tinture per capelli sono da evitare e devono essere immediatamente risciacquate. Eventuali macchie possono essere eliminate con una spugnetta leggermente abrasiva, ma si consiglia sempre di consultare le istruzioni del produttore a riguardo.

Mobile bagno curvo con piano e lavabo in mineralguss N12 Atlantic

Bagno con lavabo in pietra o marmo

Per la costruzione di mobili bagno con lavabi in marmo o pietra vengono impiegati agglomerati o pietra pura.
La natura non facilmente plasmabile di marmi e pietre rende i lavabi di questo tipo più costosi rispetto agli agglomerati. Questi ultimi sono un'ottima alternativa, più pratica ed economica: sono ugualmente indistruttibil e si compongono di graniglie di marmo / pietra a cui vengono miscelate resine neutre o colorate a seconda dell'effetto che si vuole ottenere.

  • AGGLOMERATO DI MARMO O QUARZO: composto da graniglie di marmo naturale, particelle di quarzo o pietre naturali calcaree con resina poliestere insatura, teme gli acidi e le sostanze aggressive. Allo stesso tempo il lavabo in marmo assicura una grande resistenza. L'acqua contenente elevate quantità di calcare va rimossa, in generale si consiglia di evitare solventi e prodotti a base alcalina o alcolica, utilizzando invece sostanze neutre a pH basico per mantenere inalterate le caratteristiche estetiche. L'agglomerato garantisce prestazioni superiori rispetto alla pietra da cui deriva. È sottoposto a compattazione sottovuoto prima dell'indurimento che avviene tramite cottura in forno.

Mobile bagno con lavabo in marmo moderno Atlantic Consolle P.50

  • PIETRA E MARMO: materiali naturali di grandissimo pregio, belli e resistenti nel tempo, sempre attuali e dal fascino immortale. Sono la scelta ideale per bagni di lusso, ma anche per atmosfere ispirate al Feng Shui o ad ambienti wellness come SPA, saune o semplicemente in bagni privati in stile giapponese, in una baita di montagna o in una casa al mare.

    La superficie di pietre naturali e marmi presenta microporosità in cui liquidi e sostanze macchianti possono penetrare causando la comparsa di macchie difficilmente debellabili, per questo motivo è consigliabile una manutenzione semplice ma quotidiana. Oltre a seguire sempre le indicazioni del produttore, che suggerirà operazioni specifiche di pulizia ordinaria e straordinaria, la cosa migliore è asciugare sempre il lavabo in pietra o marmo dopo il suo utilizzo. Inoltre, massima attenzione a ristagni di acqua (calcare), smalti, cosmetici, profumi, tinture per capelli, prodotti anticalcare.

    In caso di macchie ostinate segui sempre le indicazioni del produttore e utilizza prodotti specifici. Se pensi ci sia bisogno di smerigliare la superficie, rivolgiti ad uno specialista.

Mobile bagno con lavabo in pietra Piasentina N67 Atlantic

Stratificato HPL

Il lavabo stratificato HPL è costituito da un laminato di elevato spessore (10 mm) costituito da strati di fibre cellulosiche impregnate con resine e sottoposte a policondensazione sotto forte pressione (9 Mpa), ad una temperatura di 150°. Il risultato è una superficie non porosa assolutamente igienica e resistente a muffe e batteri, a graffi ed urti, agenti chimici e organici, impermeabile, atossica (è utilizzata per i piani cucina), termo-resistente fino a 170°.

Grazie all'elevato livello di igiene garantito, lo stratificato sta avendo larga applicazione in bagno, cucina ed anche in ambienti pubblici come centri benessere, ristoranti, laboratori ed hotel.

Lavabo bagno sospeso con vasca integrata in stratificato N65 Atlantic

Abbiamo visto quali sono i materiali principalmente impiegati per i lavandini dei mobili bagno moderni: ceramica, gres, vetro e cristallo, resina, pietra e marmi, stratificati innovativi. Tra pregi, difetti, esigenze di manutenzione molto diversi tra loro, questi sono i lavabi per bagno che puoi trovare in commercio al momento.
Prima di scegliere ricorda di pensare bene all'uso che farai del lavabo (quotidiano, frequente o occasionale), a chi userà il bagno (solo tu, tutta la famiglia, i bambini, solo gli ospiti) e a qual è il tuo budget (che spesso dipende anche dai due altri fattori appena elencati).

Hai trovato il bagno che fa per te? Oppure hai trovato la soluzione perfetta ma la vuoi di un altro colore? Sei indeciso tra due materiali? Devi arredare il bagno degli ospiti e non sai che materiale scegliere? Clicca qui sotto e mandaci la tua richiesta.

Guarda il video "Mobili bagno: da dove iniziare"

Leggi la guida "Come scegliere il lavabo per il mobile bagno?"