L'azienda

La collezione di divani “Cloud” è realizzata da un'azienda che vanta un'esperienza pluridecennale nella realizzazione di prodotti imbottiti. Fondata alla fine degli anni Settanta, l'attività si evolve dall'iniziale dimensione artigianale fino all'attuale azienda internazionale, oggi di primaria importanza nel settore di arredi imbottiti per la zona giorno.

Pur operando attivamente sui mercati esteri la produzione rimane concentrata in Italia. I modelli in tessuto sono 100% Made in Italy, mentre i divani in pelle vengono confezionati in uno stabilimento dedicato in Europa dell'Est, con pellami italiani e personale direttivo italiano: questi per garantire un rapporto qualità-prezzo vincente.

Divani Moderni collezione Cloud

Divani della collezione "Cloud"

I divani della collezione “Cloud” fondono la manualità artigiana con l'innovazione tecnologica: una fusione che viene applicata su materie prime e processi di prototipazione e costruzione.

Le strutture
La struttura dei divani (anche chiamata “fusto”) è realizzata usando materiali e procedimenti che rispondono alle più avanzate normative comunitarie in fatto di salvaguardia ambientale e tutela della salute.
I materiali con cui la struttura è realizzata possono variare, o completarsi a vicenda: abete massello, pannelli di legno multistrato, pannelli in particelle di legno o faesite.
Il massello di abete proviene da foreste europee e viene impiegato nelle parti che devono resistere ai carichi maggiori, in alcuni casi accoppiato ad un telaio di supporto in acciaio. Il legno multistrato, dotato di elevata resistenza, viene usato per la costruzione di elementi come braccioli e schienali. I pannelli in particelle di legno e faesite assolvono alla funzione di tamponamento dei fianchi, rispettando al contempo le più stringenti normative europee EN717 - EN720 e collocandosi nella classe più alta.


Il Molleggio
La struttura viene completata con l'installazione del sistema di molleggio che può essere a “molle greche” o a fasce elastiche: queste ultime in fibra propilenica e lattice che coniugano alte performance tecniche e comfort di seduta.
I cuscini seduta sono realizzati con molle insacchettate rivestite da lastre di poliuretano espanso indeformabile rivestito in Tecnoform: l'elasticità di questo materiale favorisce i movimenti evitando la sensazione di "sprofondamento". Il molleggio di ogni divano è pensato per favorire la giusta distribuzione del peso corporeo, assicurando la corretta posizione di tutto il corpo.


Il Rivestimento della Struttura
La struttura è rivestita in gommapiuma, materiale che conferisce forma ed ergonomia con l'obiettivo di garantire il totale benessere di seduta. Per permettere la sfoderabilità dei divani in tessuto la gommapiuma viene avvolta in una fodera in tessuto accoppiato o in “Tecnoform” a seconda dei modelli.
Questo ulteriore strato consente un facile aggancio del Velcro al tessuto di rivestimento e garantisce ottime prestazioni di morbidezza.


Le Imbottiture

La forma finale e la comodità delle sedute dipendono dal materiale con cui sono realizzate le imbottiture: poliuretano espanso per l'interno dell'imbottitura dei cuscini di seduta e schienale; piuma (o misto piuma) e fibra di poliestere “sfioccata” per lo strato esterno. In questo modo si sfruttano al meglio la resistenza alla compressione del poliuretano e le doti di morbidezza della piuma, evitando al contempo l'effetto schiacciamento e la deformazione. Negli schienali imbottiti in piuma la fodera viene cucita suddividendola in tre parti per evitare lo scivolamento della piuma verso il basso, dovuto all'uso quotidiano del divano.





I Rivestimenti

Dettaglio divano MuttleyLa struttura ed i cuscini così concepiti vengono infine rivestiti in tessuto o in pelle in una vasta gamma di modelli. Tutti i rivestimenti godono della certificazione Oeko-Tex che accerta l'assenza di sostanze potenzialmente nocive e tutela quindi la salute. Il tessuto è sottoposto a severi test di resistenza alla trazione, resistenza della cucitura ed al pilling (test di Martindale). L'estetica finale del prodotto è determinata dal colore e dal tipo di cucitura che può essere di varie tipologie: ad unione, ribattitura ad un ago od a doppio ago, ribattitura centrale a doppio ago, punto pettine oppure punto croce. La qualità della pelle è determinata da diversi fattori quali la grana superficiale, lo spessore, il tipo di rifinizione, la stampa o la smerigliatura.

Alcuni tessuti godono anche del trattamento ai nanotubi (con la quale vengono integrati alla fibra delle particelle infinitesimali di carbonio) e dell'applicazione del Teflon. Entrambi i trattamenti proteggono il tessuto da sporcizia e liquidi diminuendo così la frequenza di lavaggio e garantendo una maggiore e duratura qualità.
Le fodere in tessuto sono infine dotate sul perimetro di nastri di Velcro per una completa sfoderabilità di cuscini e struttura.

 

La pelle è ottenuta da pellame bovino prodotto e lavorato in Italia. Prima di essere sottoposto alle fasi di concia e rifinizione, la pelle al naturale viene tagliata separando lo strato meno pregiato (o “crosta”), dal cosiddetto “Pieno Fiore” (la parte nobile) che mantiene inalterate le naturali caratteristiche di venatura e morbidezza.

Il Pieno Fiore viene quindi sottoposto a conciatura, eseguita prevalentemente con metodo al cromo, negli stabilimenti italiani: la concia preserva la pelle dal suo naturale deterioramento e ne esalta al tempo stesso la morbidezza e le caratteristiche estetiche di colore e luminosità.

Segue infine la fase di rifinizione che nobilita l'aspetto e protegge la superficie del Fiore attraverso l'applicazione di resine, cere, pigmenti ed operazioni meccaniche di smerigliatura e lucidatura. Queste operazioni sono seguite eventualmente dalla stampa (impressione di disegni volta ad attenuare eventuali imperfezioni della pelle).
La pelle viene molto spesso rifinita a pigmento per conferire maggior resistenza e versatilità di impiego rispetto all'anilina, la quale permette la conservazione dell'aspetto naturale della pelle ma è più delicata.